Contante e pandemia

Contante e pandemia

1 Luglio 2020

Dati forniti dagli istituti di vigilanza mostrano che la movimentazione del denaro durante la pandemia COVID-19 si è notevolmente ridotta, sia per le motivazioni legate alla chiusura di negozi e attività, quindi un calo dovuto a una riduzione molto forte degli acquisti on-site, sia per la paura dei consumatori relativa alla banconota come possibile portatrice del virus. Spesso il denaro viene visto come un oggetto sporco e veicolo di germi e batteri, anche se è necessario sfatare queste idee dal momento che, ad esempio parlando di COVID, il virus ha maggiori opportunità di sopravvivere su una superficie liscia come la carta Bancomat o carta di Credito, rispetto alla carta moneta.

Guardando i mesi della pandemia, nel mese di Aprile si è riscontrato che l’utilizzo del denaro si è abbassato del 52.7%. Attualmente però stiamo osservando un netto incremento, sicuramente dovuto alla riapertura di molte attività, nell’utilizzo della carta moneta; infatti rispetto alle percentuali di Aprile, nel mese di Maggio si è registrato un aumento di utilizzo del 13% rispetto al mese precedente. Questo indubbiamente è un dato che conferma che il consumatore si sta piano piano riavvicinando al negozio rispetto agli acquisti online e che quindi   nello store, l’italiano continua ad utilizzare la banconota, almeno per gli acquisti di importo non importante.

Sicuramente questo trend continuerà anche nell’imminente futuro in tutti quei paesi in cui il virus si sta lentamente ritirando, dando la possibilità di riprendere la vita normale di tutti i giorni, e di ricominciare ad acquistare beni on-site

Al miglioramento della gestione del contante, CIMA contribuisce con i propri prodotti e specialmente con la gamma InLane, che favorisce il distanziamento sociale e allo stesso tempo evita che il negoziante tocchi il denaro. Questo sistema supporta  il cliente con un sistema di cassa intuitivo ed intelligente e una erogazione del resto veloce e sicura, e il commerciante, aiutandolo con la quadratura di cassa e nella sicurezza del denaro incassato nell’arco della giornata.

L’utilizzo del contante non è mai stato così smart.


Ripristino numero aziendale Help-Desk

Ripristino numero aziendale Help-Desk

8 Maggio 2020

Finalmente, da lunedì 11 maggio, l’help desk CIMA sarà nuovamente operativo in azienda e risponderà al consueto numero fisso: 0535-418630.
Ci scusiamo per gli eventuali disguidi imputabili all’emergenza Covid-19 e Vi ringraziamo per la pazienza e la collaborazione.


Panetta, BCE: banconote senza rischi significativi

Panetta, BCE: banconote senza rischi significativi

28 Aprile 2020

Fabio Panetta, membro del consiglio direttivo della Banca Centrale Europea, scrive oggi in un editoriale pubblicato su diversi quotidiani europei.

Il ruolo della BCE, spiega Panetta, va “ben oltre la conduzione della politica monetaria. Essa svolge infatti altre importanti funzioni, talora poco visibili. E’ questo il caso dei servizi di pagamento. Un’adeguata disponibilita’ di contante e di strumenti di pagamento elettronici e’ essenziale per soddisfare sia i bisogni quotidiani delle famiglie – quali l’acquisto di beni o la riscossione di stipendi e pensioni – sia le esigenze delle imprese, come quelle di retribuire i dipendenti o di pagare i fornitori”.
[…]
“L’eurosistema – spiega – pianifica con largo anticipo le attivita’ relative alla produzione del contante; e’ pertanto in grado di assicurare la disponibilita’ di banconote nelle fasi di tensione”. Per conferire sicurezza al trattamento del contante, la Bce e’ inoltre in stretto contatto con primari laboratori al fine di esaminare la permanenza del coronavirus su diverse superfici. “Le analisi condotte – conclude – indicano che il virus puo’ sopravvivere su una superficie di acciaio inossidabile (quali le maniglie delle porte) da circa 10 a 100 volte piu’ a lungo che sulla carta di cotone delle banconote. Altre analisi indicano che il virus si trasmette piu’ facilmente da una superficie liscia come la plastica piuttosto che attraverso un materiale poroso come quello delle banconote. Nel complesso, il contante non sembra porre rischi di trasmissione del virus significativi rispetto ad altri tipi di materiali con cui si e’ normalmente in contatto”.

(Tratto da articolo de Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)


Ultimo aggiornamento COVID-19

Ultimo aggiornamento COVID-19

23 Aprile 2020

Clicca qui per leggere il documento tecnico sulla Fase 2 con le misure di contenimento e prevenzione nei luoghi di lavoro, pubblicato dall’INAIL.


Emergenza Coronavirus Supporto Help-Desk Italia

Emergenza Coronavirus

10 Marzo 2020

Al fine di garantire una continuità e regolarità del servizio help desk, abbiamo attivato i seguenti numeri di cellulare da contattare per richieste di assistenza:

340-4257550
348-4024363 
342-5081748

Questa soluzione ci consentirà di rispondere regolarmente per questo periodo, che ci auspichiamo sia più limitato possibile, in modalità smart working.

Il servizio sarà disponibile dalle 08.15 alle 18.30 dal lunedì al venerdì.

Vi ringraziamo per la consueta collaborazione. Uniti riusciremo a superare questo momento di criticità che sta coinvolgendo tutto il paese.


Emergenza Coronavirus

Emergenza Coronavirus

09 March 2020

CIMA spa ha adottato tutte le idonee misure atte a garantire la salute dei propri dipendenti, collaboratori, fornitori e clienti.

Il nostro stabilimento è regolarmente aperto e completamente operativo: i nostri dipendenti sono informati e rispettosi delle ordinanze emesse dalle Regioni e dal Ministero della Salute, nonché delle basilari norme igieniche necessarie per evitare la diffusione del contagio.

Confermiamo altresì che, essendo consentita la libera circolazione delle merci, possiamo garantire la regolare evasione degli ordini.


Ripristino linee telefoniche e posta

Ripristino linee telefoniche e posta

21 febbraio 2020

Si comunica che finalmente tutto è stato ripristinato e i server sono entrati in funzione.

Preghiamo chi ci ha inviato delle e-mail, di reinoltrarle perché la posta di ieri e stamattina è andata persa.

Ci scusiamo per l’inconveniente.


Disservizio linee telefoniche e posta

Disservizio linee telefoniche e posta

21 febbraio 2020

Siamo spiacenti di comunicarvi che, causa una rottura dei cavi Enel, siamo momentaneamente senza collegamenti telefonici e di posta elettronica. Ci auguriamo una pronta risoluzione della problematica. Il nostro help desk è reperibile al seguente numero di telefono: 3358036029. Grazie


EuroShop 2020, 19 Febbraio

EuroShop 2020, 19 Febbraio

19 February 2020


EuroShop 2020, February 18th

EuroShop 2020, 18 Febbraio

18 Febbraio 2020